Variazione catastale a Roma

variazione catastale a roma

Devi effettuare un aggiornamento catastale a Roma per modi ca della planimetria al Catasto?

Contattaci per un sopralluogo, servizio tempestivo con garanzia di professionalità e competenza.

Sopralluogo per accatastamento a Roma e in tutta la Provincia – sede dello studio all’Eur-Torrino

La corrispondenza della  planimetria catastale con lo stato di fatto è diventata obbligatoria dal 1 Luglio 2010 in sede di compravendita, l’immobile deve essere conforme allo stato dei luoghi e ai dati catastali presenti al catasto.

Correggere una pianta difforme in genere costituisce il motivo primario per la variazione catastale a Roma, che in prossimità di un rogito può richiede una tempestiva modifica della planimetria catastale il tutto prima della  compravendita. In caso di modifiche interne nell’appartamento   (come la diversa distribuzione degli spazi interni a Roma) è obbligatorio presentare la pratica di accatastamento per aggiornare lo stato di fatto che molto spesso è prassi consolidata al termine di una ristrutturazione edilizia.

Un altra pratica per la quale si rende indispensabile un accatastamento per variazione catastale sono le inesattezze grafiche su pianta catastale, esempio  una planimetria riporta una finestra male rappresentata in quanto nello stato di fatto è una porta-finestra e dunque “passante” la sessa però è stata rappresentata  in pianta senza la linea passante. Oppure un altro motivo di inesatezza grafica potrebbe essere la mancata rappresentazione di una finestra, o di una porta, insomma tutti piccoli errori che potrebbero condizionare il normale decorso di una compravendita. Questi errori sono dovuti prettamente ad una imperizia tecnica.

Cosa fare in caso di planimetria difforme rispetto alla realtà?

Dipende certamente della natura della difformità in se, ad esempio se consideriamo una difformità dovuta ad una cattiva rappresentazione grafica a questo punto possiamo tranquillamente sistemare la situazione con un DoCfa per “esatta rappresentazione grafica” senza appunto ricorrere in sanatorie edilizie. Rimando per l’appunto la pagina inerente alla sanatoria edilizia a Roma: Cila in sanatorio a Roma

Quando depositare al catasto la variazione catastale a Roma?

La variazione va depositata al Catasto di Roma in caso di interventi di ristrutturazione edilizia deve essere presentata entro e non oltre i 30 giorni dalla comunicazione di fine lavori, dunque la data di chiusura del cantiere e la consegna delle chiavi da la ditta appaltatrice al proprietario nonché committente delle opere. Il fine lavori in genere viene successivamente alla presentazione di una di una pratica urbanistica al Comune ad esempio conosciamo le famose Cila, Scia e la Dia, che nel campo dell’urbanistica sono dei veri protagonisti.

Costo della Variazione Catastale a Roma

Tempo di consegna: 5 giorni lavorativi dal sopralluogo.

Lavoriamo su tutta Roma e provincia, il servizio è garantito dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00. Le richieste effettuate dopo l’orario stabilito verranno trattate il primo giorno utile lavorativo. Per solleciti o chiarimenti chiamare lo 06.50651016.

Prezzo: € 250,00 (i.v.a. e  tributi Agenzia Entrate esclusi 50,00 €)

Metodo di pagamento: Con tutte le carte, Bonifico Bancario o pagamento in contanti. 

Che cos’è?

La variazione catastale (o modifica catastale della planimetria a Roma) è una procedura di aggiornamento della documentazione al catasto, tale procedura avviene per mezzo di un programma ufficiale denominato docfa, che è stato commissionato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze alla Sogei, scaricabile gratuitamente online sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Cosa varia al Catasto?

Credo che in molti di voi lettori hanno già sentito parlare della “visura catastale” o “planimetria, pianta o piantina catastale”, analizziamo di seguito le differenze e quando e perché sono necessarie:

La planimetria catastale

La  planimetria   catastale è la rappresentazione grafica in scala di ciascuna unità immobiliare presente nella banca dati del catasto fabbricati.  Dal 2010 è diventato obbligatorio allegare la planimetria catastale, conforme allo stato dei luoghi, in qualsiasi atto pubblico. Che richiami delle unità immobiliari come appartamenti, box, magazzini, negozi, eccetera.                         

Non avere la planimetria              catastale conforme allo stato dei luoghi con la Legge 122/2010 contrariamente a quanto dichiarato al momento del rogito equivale ima e all nullità dell’atto stipulato.

La planimetria catastale registrata nella ignota banca dati dell’ ufficio è riconoscibile dalla stampigliatura verticale presente nella parte destra indicante i dati dell’ immobile e gli estremi catastali..

COME SI FA

La planimetria catastale si redige in tre le accatastamento (costituzione dell’immobile) o in variazione (variazione di un unità già presente) attraverso il programma DOCFA 4.0, accompagnate da un pagamento di Euro 50,00 per planimetria presentata. È inoltre importantissimo una rilevazione precisa  dello stato dei luoghi.

CHI

La planimetria catastale può essere presentata all’ ufficio da un tecnico abilitato (geometra, architetto, ingegnere  eccetera) previo incarico della proprietà.

Visura Catastale

La visura storica catastale è la scheda informativa delle singole unità immobiliari presenti nella banca dati del catasto terreni o fabbricati.

La funzione della visura storica catastale Salario tratta il resoconto storico delle attività susseguite nel corso del tempo sulla singola unità come ad esempio: variazioni di classamento, variazioni di consistenza/planimetriche,            variazioni toponomatiche o variazioni di intestazione per passaggi di proprietà.                                                   

COME SI FA

La visura storica catastale si può richiedere all’ufficio dal momento della costituzione dell’ immobile (censimento catastale) e verrà automaticamente aggiornata con il susseguirsi degli eventi sull’unità immobiliare nel corso del tempo.

CHI

La visura storica catastale comincia la sua cronologia al momento della costituzione nella banca dati catastale dell’ unità, operazione quest’ultima che potrà effettuare solo un tecnico abilitato (geometra, ingegnere, architetto ecc….).

La variazione catastale si rende necessaria per diversi motivi, come ad esempio una difformità catastale tra la planimetria catastale e quella depositata presso gli uffici del Comune di appartenenza, oppure per un aggiornamento in seguito ad interventi di  manutenzione straordinaria, come l’apertura/o lo spostamento di porte nuove/esistenti, per la demolizione/ricostruzione di nuovi tramezzi o, ancora, per un frazionamento in più unità immobiliari. Le casistiche quando presentare un aggiornamento catastale sono diverse tra cui:

  • divisione (quando si fraziona (divide) una unità immobiliare da cui ne derivano 2 o più che siano funzionalmente e redditualmente autonome.) 
  • fusione (quando due o più unità vengono fuse in una sola unità.) 
  • variazione toponomastica (per     rettificare l’indirizzo di ubicazione dell’ unità immobiliare) 
  • ultimazione fabbricato urbano (per definire le unità precedentemente accatastate in qualità di “unità in corso di costruzione” – ovvero dichiarate in categoria F/3-)
  • variazione della destinazione d’uso (per cambiare la destinazione d’uso di una unità immobiliare urbana ad esempio da residenziale a commerciale)
  • presentazione planimetria mancante (se non risulta associata una planimetria nella banca dati catastale relativamente ad un’unità immobiliare)

Quanto tempo occorre per variare una planimetria al catasto?

Le tempistiche sono variabili a seconda delle dimensioni dell’immobile da accatastare (appartamento, negozio, box auto, autorimessa, laboratorio, ecc.). Per un appartamento a Roma e Provincia come Pomezia, Albano Laziale, Frascati, Palestrina, Zagarolo, Gennazzano, Montecompatri, San Cesario, Tivoli, Guidonia, Mentana, Monte Rotondo, Labaro, Casalotti, Malagrotta, sempre entro la Provincia di Roma, i tempi di consegna di una variazione catastale sono di circa 5 giorni lavorativi.

Accatastamento quando la planimetria catastale non si trova?

Nella maggior parte dei casi le informazioni sono già inserite nella banca dati, ma in caso di mancata informatizzazione o rasterizzazione della planimetria, che regolarmente è stata già presentata al Catasto, si può richiedere l’inserimento in banca dati presentando apposita istanza presso l’Ufficio catastale. Se l’istanza dovesse dare esito negativo bisognerà ridisegnare la pianta al catasto mediante procedura Doc.fa tecnicamente “inserimento di planimetria mancante”.

Come deve essere aggiornata una planimetria catastale?

La variazione o aggiornamento della planimetria o piantina catastale deve riportate l’indicazione del piano, le altezze interne, eventuali confinanti, la destinazione dei locali quali bagno, ripostiglio, cucina, e l’orientamento dell’unità rispetto al Nord. 

Viene inoltre indicato il nominativo del tecnico che ha provveduto all’accampionamento, la scala di riferimento ed i dati catastali che identificano l’unità.

Accatastamento e variazione delle planimetrie catastali

La rettifica delle planimetria catastali per correzione di errori grafici viene elaborato utilizzando l’applicativo del programma ministeriale DOCFA. Per provvedere alla correzione o alla presentazione di un accatastamento è indispensabile incaricare un tecnico abilitato.

Quanto costa la variazione catastale a Roma?

Il nostro onorario varia da caso a caso e parte generalmente da un importo di circa € 250,00 (IVA esclusa), a questi vanno sommati i Tributi Catastali che ammontano ad € 50,00.

Il nostro studio tecnico, nonché sede fisica, è all’ Eur-Torrino. Effettuiamo sopralluoghi su tutto il territorio della Provincia di Roma. Il prezzo proposto è valido per le zone ricadenti nel raggio e limitrofe al G.R.A. dalla nostra sede.

If You Need Help Or Have Question, Get A Consultation

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat
Apri chat
💬 Hai bisogno del nostro?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?